consulta la lista completa
dei nostri CORSI SPORTIVI
consulta la lista completa
dei nostri CORSI RICREATIVI
consulta la lista completa
delle ATTIVITA' PER BAMBINI
Hockey
Quando nel 1967 venne inaugurata la nuova sede della Villa d'Oro, non esisteva la pista di pattinaggio. Ma c'era già chi faceva pressioni per proporre la costruzione di una pista indispensabile per poter avviare i figli dei soci e i ragazzi del quartiere allo sport del pattinaggio. Tra i più interessati e determinati a condurre in porto tale iniziativa era Luciano Pedretti, un giocatore di hockey che alla fine della sua carriera, invece di rimanere presso la sua ex squadra (Amatori) con funzioni di allenatore, preferì fondare un altro centro di hockey a Modena, facendo cadere la sua scelta sulla nostra Polisportiva e trovando subito due preziosi collaboratori: Morandi e Cornia.
Una volta costruita la pista - con il grande lavoro di volontariato dei promotori e di giovani - si videro comparire le prime stecche da hockey da una parte e i costumi da pattinaggio artistico dall'altra. Luciano Pedretti puntava sulla costituzione di una squadra di hockey mentre Morandi e Cornia davano la loro preferenza al pattinaggio artistico. Prevalse la prima proposta.
Nel 1970 avvenne l'esordio di una squadra ai Campionati Federali cat. "Allievi" che riuscì ad ottenere la qualificazione alle finali e il quarto posto assoluto; nell'anno successivo nuova ammissione alle finali e terzo posto assoluto. Nel 1972 la squadra venne iscritta al Campionato di serie C e, senza alcun timore reverenziale, si piazzò, inaspettatamente, al 4° posto nella classifica finale. L'anno successivo fece ancora meglio classificandosi al 2° posto poi, nel 1974, partecipò ad un Torneo Federale che si concluse con una squillante vittoria. Finalmente il primo grande successo!
Intanto la squadra, formata dai primi ragazzini ormai cresciuti, otteneva nel 1974 la promozione in serie B, mentre gli "Allievi" riuscivano a pervenire alle finali di categoria.
Pedretti si accollò il pesante impegno di curare sia la preparazione della squadra maggiore (serie B) sia quella dei giovanissimi allievi facenti parte del ricco vivaio della Società.
Nel corso del campionato Pedretti, il maggior punto di forza della Sezione, diede inaspettatamente le dimissioni e fu sostituito da Dante Fogliani, coadiuvato dal Direttore tecnico Renzo Franchini e dai nuovi entrati Cesare Baiardi, Elio Sternieri e Damiano Di Meo.
Il campionato terminò con il piazzamento della squadra, formata da Giovanni e Giorgio Ascari, Paltrinieri, Barbi, Franchini, Baiardi, Sternieri, Salami, Severi, Maccaferri e Di Meo a metà classifica.
Due anni dopo esordì il giovanissimo Massimo Poppi che, appena quindicenne, si rivelò più che una promessa del settore giovanile.
Fu certamente il 1976 l'anno più bello e più ricco di soddisfazioni per la Villa d'Oro, le cui squadre militavano in ben quattro diversi campionati (serie B, Allievi, Ragazzi, Esordienti) ed il vivaio era così rigoglioso che si pensava di costituire una seconda rappresentativa della categoria "Ragazzi".
Gli anni che seguirono, però, non furono certo facili, sia per le ricorrenti crisi di carattere finanziario, sia per motivi tecnici.
Campionato di attesa e di intensa preparazione fu quello del 1982 poi l'anno successivo la squadra, che era riuscita ad esprimere un suo gioco originale, fallì la promozione in serie A/2 per un solo punto!
Ma non ci si perse d'animo. Il potenziale tecnico degli atleti e l'entusiasmo che animava giocatori, allenatori e tecnici faceva ben sperare. E puntuale, alla fine della stagione 1984/85 giungeva la promozione alla serie A/2, primo traguardo verso il volo alla massima serie.
L'organico della squadra era composto da Franco Gozzi (presidente), Giovanni Ascari (direttore sportivo), Scutece (meccanico), Gualtieri e Lusetti (dirigenti), Baiardi (allenatore), Balugani, Corrado Gozzi, Poppi, Iorio, Grimaldi, Salami, Salgarelli, Paltrinieri, Giorgio Ascari.
E la massima serie arrivò subito, nella stagione agonistica 1985/86, con la stessa squadra dell'anno precedente sponsorizzata Italy & Italy, senza Salgarelli ma con l'innesto di Golinelli e Andrea Gozzi.
La massima serie, però, si rivelò troppo ostica per una polisportiva che non aveva a disposizione i mezzi finanziari necessari per disputare degnamente una serie A, così, dopo un anno di meritata partecipazione al massimo campionato, la squadra retrocesse in serie A2 dove militò per due anni, per poi retrocedere nuovamente in serie B.
Perse le finali promozione nel campionato 1989/90, la Villa d'Oro, sotto la presidenza di Domenico Manilia e con Cesare Baiardi allenatore, nella stagione 1990/91 vinse non solo il Campionato che la riportò in A2, dove militò per parecchi anni classificandosi sempre nei primi tre/quattro posti, ma anche la Coppa Italia di serie B.
Nel 1995 avvenne la fusione delle due società modenesi di hockey (Amatori e Villa d'Oro) sotto la denominazione di "Modena Hockey" che, nel 1997/98 iscrive al campionato di A2 ben tre squadre, fra le quali la Villa d'Oro Biviemme e l'Amatori Fiap, ma entrambe retrocedono.
Nel girone A, invece, la formazione sponsorizzata Scilly, utilizzando allenatore e giocatori della Villa d'Oro (Golinelli, Selmi, Maugeri, Brugiotti, Gozzi C., Farina, Salami, Pontiroli, Scutece, Salsi, allenatore Cesare Baiardi), vince non solo il Campionato riconquistando la massima serie, ma anche la Coppa Italia di A2.
Il 2002 vede la Villa d'Oro uscire dal Consorzio "Modena Hokey" e riprendere la propria attività iscrivendosi al campionato di serie B. I risultati non si fanno attendere: 2° posto sia nella Coppa Italia che nel girone del proprio Campionato.
Un buon ritorno e un ottimo viatico per il futuro.

Ora l'attività sia corsistica che agonistica, per motivi logistici, è gestita dal settore autonomo HOCKEY VILLA D'ORO A.S.D.
IL CONSIGLIO DIRETTIVO DELL'HOCKEY VILLA D'ORO A.S.D.      
Presidente
Greco Alessandra
 
Consiglieri
Barbieri Massimo
Marini Franco
Morselli Marco
Vicepresidente
Gualtieri Mauro
 
Segretario / Cassiere
-
 
Iscriviti alla Newsletter
Prenota campi tennis on-line
codice socio            password
 controlla la disponibilità dei campi
Sostenitori
dentalcurequostecno-utensil