consulta la lista completa
dei nostri CORSI SPORTIVI
consulta la lista completa
dei nostri CORSI RICREATIVI
consulta la lista completa
delle ATTIVITA' PER BAMBINI
Lo statuto
soci :: patrimonio e rendiconto :: organi sociali :: l'assemblea generale dei soci :: il presidente :: il consiglio direttivo :: la presidenza :: decadenza degli organi direttivi :: norme finali

Art.1
- La "Polisportiva Villa D'Oro Associazione Dilettantistica Ricreativa Culturale", fondata il 1° agosto 1905 in Modena, costituita nello spirito della Costituzione Italiana e in base agli articoli 36 e seguenti del Codice Civile, è un circolo che svolge attività nell'ambito dello sport dilettantistico e in quello ricreativo e culturale. La sede della Polisportiva "Villa D'Oro" è fissata in Modena. La Polisportiva "Villa D'Oro" ha durata illimitata.
I colori sociali sono il rosso e il nero. L'emblema della Polisportiva "Villa D'Oro" è lo scudetto rosso nero con l'indicazione al centro dell'anno di fondazione.
La Polisportiva "Villa D'Oro" è un centro permanente di vita associativa a carattere volontario, democratico, unitario, ed antifascista. Non persegue finalità di lucro nè di speculazione. Aderisce all' A.R.C.I. (riconosciuta con D.M. 2 agosto 1957, n° 1017022/12000 A) e alla U.I.S.P. (riconosciuta con D.M. 6 maggio 1989, n° 559/C. 7759/12000A.91) e alle loro strutture nazionali e locali condividendo le finalità statutarie e adottandone la tessera nazionale. Essa aderisce inoltre alle Federazioni sportive aderenti al C.O.N.I. e si obbliga a rispettarne le direttive.
Potrà aderire ad organizzazioni ed associazioni che svolgono attività sportive, turistiche, ricreative e culturali che si propongono comunque scopi e finalita analoghi a quelli esercitati dalla Polisportiva.
Con delibera del Consiglio Direttivo (C.D.) potrà inoltre chiedere l'iscrizione in particolari Albi sia nazionali che regionali o locali.

Art.2 - Nell'ambito dei programmi intesi a valorizzare l'associazionismo e il volontariato come espressione di impegno sociale, la Polisportiva si prefigge i seguenti compiti:
a) contribuire allo sviluppo culturale e civile dei soci e dei cittadini ed alla sempre più ampia diffusione della democrazia e della solidarietà nei rapporti umani, alla pratica e alla difesa delle libertà individuali e collettive;
b) favorire l'estensione delle attività culturali, sportive, ricreative e di forme consortili tra circoli, polisportive ed altre organizzazioni democratiche;
c) promuovere corsi didattici di istruzione tecnica e di coordinamento delle attività istituzionali, sportive e culturali;
d) avanzare proposte agli enti pubblici partecipando attivamente alle forme decentrate di gestione democratica del potere locale, ai consigli di istituto e di circolo per una adeguata programmazione sportiva e culturale del territorio
e) gestire punti di ritrovo e di ristoro, organizzare iniziative, servizi, attivita culturali, sportive, turistiche e ricreative, atte a soddisfare le esigenze di conoscenza, svago e riposo dei soci e dei cittadini;
f) predisporre un proprio organo di informazione quale punto di riferimento per gli associati ed i cittadini
g) promuovere la costituzione di autonomi gruppi per l'accrescimento della vita aggregativa per le diverse discipline sportive
h) svolgere qualsiasi altra attività ccmnessa a quelle sopraccitate per il raggiungimento delle attività sociali.

Art.3 - Lo scioglimento della Polisportiva è deliberato con assemblea straordiriaria, convocata validamente con la presenza dei 3/4 (tre quarti) dei soci sia in prima che in seconda convocazione e delibera a maggioranza dei soci presenti o rappresentati.
Delibera inoltre sulla destinazione del patrimonio sociale residuo che, detratte le passività ed estinte le obbligazioni in essere, sarà devoluto a enti o associazioni che perseguano la promozione e lo sviluppo dell'attività sportiva e comunque per finalità di utilità sociale, sentito l'organismo di controllo di cui all'art. 3 comma 19° della L. 23/12/1996 n. 662.

SOCI
Art.4 - Il numero dei soci della Polisportiva "Villa D'Oro" è illimitato.
Alla Polisportiva possono aderire tutti i cittadini di ambo i sessi che abbiano compiuto il 18° anno di età , purchè risultino di buona condotta morale e civile, interessati a collaborare per il raggiungimento degli scopi che il circolo si propone. Possono altresì usufruire, dietro rilascio su richiesta della Tessera Giovani, dei servizi sportivi e ricreativi della Polisportiva (purchè non riservati per termini di legge a persone che abbiano maturato una determinata età ), tutti quei giovani di ambo i sessi che non abbiano compiuto il 18° anno di età all'atto della richiesta di ammissione a socio.

Art.5 - Per essere ammesso a socio è necessario presentare richiesta scritta al Consiglio Direttivo (C.D.) della Polisportiva con l'osservanza delle seguenti modalità :
• indicare il nome ed il cognome, il codice fiscale, il luogo e la data di nascita, la professione e la residenza (per i minorermi occorre la firma di un genitore), il n° telefonico;
• dichiarare di attenersi al presente Statuto ed alle deliberazioni degli organi dirigenti;
ll C.D. accertata l'esistenza dei requisiti, delibera entro 30 giorni dalla data di presentazione sulle domande di ammissione. Nel caso in cui la richiesta venga respinta, l'interessato potrà presentare ricorso sul quale si pronuncerà la prima Assemblea dei soci che verrà convocata. Nel periodo che intercorre dal rigetto, da parte del C.D. della domanda alla eventuale decisione dell'Assemblea, il richiedente non fa parte a nessun titolo della Polisportiva.

Art.6 - I soci sono suddivisi in due categorie: ordinari e onorari.
Sono soci ordinari tutti coloro che sono in possesso della tessera della Polisportiva. Sono soci onorari coloro ai quali viene consegnata la tessere gratuitamente, su delibera del C.D., in virtù dei loro meriti particolari. Tutti i soci, ordinari e onorari maggiorenni hanno diritto di elettorato attivo e passivo.
La quota di adesione associativa, la cui entità è stabilita dal C.D., è da versare all'atto del rinnovo annuale o dell'accettazione della richiesta di ammissione presentata per la prima volta. La data di scadenza per il versamento del rinnovo della quota di adesione associativa è fissata dal C.D..
Tutti i soci hanno uguali diritti e doveri, indipendentemente dalla quota versata e dalla categoria di appartenenza.

Art.7 - I soci perdono la loro qualifica di appartenenza alla Polisportiva, cioè espulsi o radiati, nei seguenti casi:
1) se non rinnovano la tessera sociale entro 15 giorni dalla scadenza fissata annualmente dal C.D.;
2) quando non ottemperino alle disposizioni del presente Statuto, ai regolamenti interni o alle deliberazioni prese dagli Organi dirigenti;
3) quando, in qualunque momento, arrechino danni morali e/o materiali alla Polisportiva.
Le espulsioni e le radiazioni saranno decise dal C.D. a maggiorariza assoluta dei suoi membri.
I soci espulsi per morosità potranno, previa nuova richiesta di ammissione, essere riammessi pagando un nuova tassa di iscrizione, dopo almeno 6 (sei) mesi. In questo lasso di tempo il socio non fa parte a nessun titolo della Polisportiva. I ricorsi dei soci espulsi o radiati, per motivi diversi da quello della morosità , saranno esaminati dalla prima Assemblea dei soci che verra convocata. Oltre ai provvedimenti disciplinari dell'espulsione e della radiazione, ai quali si collega la cessazione del rapporto sociale, il C.D. della Polisportiva può adottare a carico dei soci che si rendono colpevoli di infrazioni regolamentari i seguenti provvedimenti disciplinari:
- richiamo verbale da parte del Presidente;
- richiamo scritto;
- sospensione temporanea dei diritti da socio, notificata per iscritto, per un periodo non superiore a 4 (quattro) mesi.

PATRIMONIO E RENDICONTO
Art.8 - ll patrimonio sociale, o fondo comune, è indivisibile; esso e a tutela dei creditori ed è costituito:
a) dalle quote sociali;
b) da contributi, erogazioni e lasciti diversi;
c) dai proventi derivanti dalle attività svolte dalla Polisportiva;
d) dal patrimonio mobiliare e immobiliare di proprietà della Polisportiva.

Art.9 - Le somme versate per la tessera e le quote sociali non sono rivalutabili nè trasmissibili ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte. Finchè dura l'associazione i singoli associati non possono chiedere la divisione del Fondo Comune nè pretenderne la quota in caso di recesso od esclusione.

Art.10
- ll rendiconto economico finanziario comprende l'esercizio sociale dal 1 settembre al 31 agosto dell'anno successivo.

ORGANI SOCIALI
Art.11 - Gli organi sociali della Polisportiva sono:
a) l'Assemblea generale dei soci maggiorenni;
b) il Consiglio Direttivo;
c) il Presidente;
d) la Presidenza.

L'ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI
Art.12 - L'Assemblea generale dei soci può essere ordinaria e straordinaria. L'Assemblea, sia ordinaria che straordinaria, deve essere convocata almeno 20 gg prima della data di svolgimento mediante ogni forma di informazione ritenuta idonea dal C.D. compreso l'affissione della convocazione nei locali ove ha sede la Polisportiva, ovvero, mediante la forma via fax, internet, telefono.
Sono ammesse fino a n° 2 deleghe di rappresentanza in Assemblea.
L'Assemblea puo essere convocata, come previsto dall'art. 20 de C.c., anche da un decimo dei soci che ne faccia richiesta.

Art.13 - Sono compiti dell'Assemblea ordinaria generale dei soci:
a) deliberare la relazione organizzativa e finanziaria del Consiglio Direttivo;
b) proporre, discutere e deliberare la scelta degli obiettivi programmatici e le direttive generali della gestione della Polisportiva;
c) eleggere, in occasione dell'Assemblea che si effettua nell'anno del rinnovo delle cariche sociali (ogni tre esercizi), il presidente e i consiglieri del C.D.;
d) l'approvare il rendiconto annuale economico e finanziario e deliberare in merito alla eventuale utilizzo del utile d'esercizio, che dovrà essere utilizzato in armonia con le finalità statutarie, e comunque non potrà essere mai ripartito tra i soci nè in modo diretto che indiretto. E' convocata tutte le volte che il Consiglio Direttivo lo ritenga necessario.

Art.14 - Sono compiti dell'Assemblea straordinaria:
a) deliberare sulle modifiche allo statuto;
b) deliberare su fusioni o scissioni, trasformazioni;
c) deliberare lo scioglimento.

Art.15 - L'Assemblea, sia ordinaria che straordinaria, è validamente costituita e può deliberare se, all'ora fissata per la prima convocazione, è presente la metà più uno dei soci. In seconda convocazione, che dovrà avvenire un giorno diverso dalla prima, l'Assemblea è validamente costituita e può deliberare qualunque sia il numero dei soci presenti. Per la delibera di scioglimento è necessario il quorum indicato all'art. 3 del presente statuto.

Art.16 - L'apertura dei lavori assembleari è disposta dal Presidente in carica o da chi ne fa le veci, in caso di sua assenza, appena sono raggiunte le condizioni per la legale costituzione dell'Assemblea. L'Assemblea elegge il proprio Presidente, il segretario. Il Presidente delle Assemblee ordinarie e straordinarie ha i poteri necessari ad assicurarne la disciplina e la regolarità . Prima della votazione i candidati a Presidente presentano il loro programma intervenendo secondo ordine alfabetico. Il Presidente uscente, se candidato, interviene per primo.

Art.17 - Nell'assemblea ove si svolgano anche le elezioni del C.D. e del Presidente verranno eletti tre componenti la commissione di scrutinio; tali compiti non potranno essere svolti da persone facenti parte il C.D. uscente.

Art.18 - Le votazioni possono avvenire per alzata di mano o a scrutinio segreto, quando ne faccia richiesta la maggioranza dei soci presenti in Assemblea. L'eleziene del Presidente e dei Censiglieri avviene a scrutinio segreto e con 2 (due) votazioni separate (anche quella per i Consiglieri con scheda unica). Per essere candidato a Presidente e/o a Consigliere è necessario essere socio al momento della candidatura; non avere rapporto di lavoro diretto e continuativo con la Polisportiva; essere candidato da almeno 10 (dieci) soci maggiorenni con proposta scritta da presentarsi presso la segreteria della società entro il 15° giorno antecedente la data di effettuazione dell'Assemblea. Ogni socio maggiorenne può candidare un solo Presidente e fino al numero massimo di consiglieri stabilito precedentemente dal C.D. Ogni secio può votare un solo Presidente e fino ad un massimo di consiglieri così come stabilito dal C.D.
Nel caso che 2 (due) o più candidati riportino un uguale numero di voti, per essere eletti all'ultimo posto disponibile, la loro elezione è stabilita mediante ballottaggio da effettuarsi immediatamente.

IL PRESIDENTE
Art.19 - Il Presidente della Polisportiva ha la rappresentanza legale della società , è responsabile del suo funzionamento e dell'amministrazione. Il presidente della Polisportiva, quale primo componente degli organi collegiali di cui fa parte, sovrintende al loro funzionamento, provvede alla loro convocazione, ne fissa l'ordine del giorno e vigila affinchè le deliberazioni di tali organi siane eseguite.
Potrà nominare avvocati per le questioni di carattere legale a spese dell'Associazione.
In caso di sua assenza e impedimenti le di lui mansioni spettano ad uno dei due Vice Presidente.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO
Art.20 - Il C.D. è composto dal presidente, che lo presiede, e da un minimo di cinque ad un massimo di quindici consiglieri eletti dai soci. ll C.D. rimane in carica 3 (tre) esercizi (riferiti al periodo 1/9 - 31/8 successivo). Possono essere invitati dal Presidente alle riunioni del C.D. quelle persone la cui presenza sia ritenuta utile; gli invitati partecipano senza diritto di voto con funzioni consultive. Coloro che partecipano alle riunioni del C.D. hanno l'obbligo della osservanza del segreto d'ufficio in merito allo svolgimento dei lavori consiliari.
Le funzioni di componente del C.D. sono svolte a titolo gratuito; il C.D. può deliberare eventualmente sul rimborso delle spese vive documentate sostenute per l'espletamento dell'incarico.

Art.21 - Il Presidente della Polisportiva convoca il C.D. ogni volta che ne ravvisi la necessità e comunque almeno 6 (sei) volte in ogni periodo 1/9 - 31/8 successivo nell'ambito del mandato triennale. La lettera di convocazione, con relativo ordine del giorno (o. d. g.) ed eventuali allegati (documenti, relazioni, etc.) riguardanti gli argomenti all'o. d. g., deve essere consegnata ai consiglieri almeno 10 (dieci) giorni prima della data di effettuazione del C.D. Il C.D. può deliberare se è presente la maggioranza dei membri effettivi.
Le deliberazioni del C.D. sono valide se nella votazione riportano la maggioranza semplice dei voti espressi dai membri effettivi presenti; in caso di parità dei voti prevale il voto di chi al momento presiede la riunione.
Indipendentemente dal voto espresso dai singoli, le deliberazioni consiliari impongono all'intero C.D. a darvi esecuzione: i dissenzienti hanno comunque il diritto di far registrare a verbale il loro dissenso e il loro voto.

Art.22 - I compiti del C.D. sono:
1) Eleggere fra i propri membri i due Vice Presidenti, attribuendo ad uno di essi in via prioritaria il compito di sostituire il Presidente in caso di impedimento temporaneo.
2) Nominare le commissioni di lavoro che esso ritenga necessarie per l'attuazione dei programmi societari.
3) Indire, organizzare e far svolgere le assemblee generali dei soci provvedendo a quanto di competenza e in particolare a:
---a) convocarle nei casi previsti;
---b) predisporre, assieme al Presidente, la relazione organizzativa e finanziaria ed eventualmente i regolamenti interni da sottoporre all'esame delle assemblee;
---c) presentare la relazione, unitamente al rendiconto economico finanziario e consuntivo;
---d) fornire gli elementi necessari perchè le assemblee possano deliberare in ordine ai programmi ed agli obbiettivi da perseguire.
4) Amministrare la Polisportiva provvedendo a:
---a) assicurare la gestione finanziaria conformemente alle linee programmatiche approvate dall'assemblea generale dei soci;
---b) predisporre il rendiconto economico finanziario consuntivo di ciascun esercizio finanziario entro il 31/12 di ogni anno.
5) Deliberare sulla:
---a) ammissione, esclusione, ammonizione, sospensione dei soci;
---b) organizzazione dell'attività nei diversi settori della Polisportiva.
6) Deliberare sulla stipula di tutti gli atti ed i contratti inerenti l'attività sociale.
7) Definire il numero dei componenti del successivo C.D. almeno 30 gg prima della data di convocazione dell'assemblea elettiva.

LA PRESIDENZA
Art.23 - La Presidenza è composta, dal Presidente della Polisportiva, che la presiede, e dai due Vice Presidenti. Alla Presidenza si applicano, in quanto applicabili, le stesse norme di funzionamento del C.D..
La Presidenza ha il compito di assumere le deliberazioni necessarie a dare esecuzione ai progetti ed alle deliberazioni di carattere generale del C.D.; essa ha pure il compito di coordinare le proposte, le richieste, i progetti, gli studi, la documentazione e simili atti preparatori predisposti dalle commissioni di lavoro della Polisportiva, formulando a sua volta, proposte affinchè il C.D. sia messo in grado di assumere le ulteriori deliberazioni di sua competenza. In caso di urgenza gli affari correnti di competenza del C.D., ove esso non possa riunirsi in tempo utile, sono deliberati dalla Presidenza che dovrà sottoporre tali deliberazioni alla ratifica del C.D., nella sua prima riunione utile.

DECADENZA DEGLI ORGANI DIRETTIVI
Art.24 - Il Presidente della Polisportiva decade:
a) se presenta le sue dimissioni per iscritto al C.D.;
b) in caso di sopraggiunta invalidità psico-fisica che gli impedisca di svolgere le sue funzioni, o di perdita dei requisiti essenziali per ricoprire la carica.

Art.25 - Il consigliere della Polisportiva decade:
a) se presenta le sue dimissioni per iscritto al Presidente della Polisportiva;
b) in caso di sopraggiunta invalidità psico-fisica che gli impedisca di svolgere le sue funzioni, o di perdita dei requisiti essenziali per ricoprire la carica.
Il consigliere dimissionario o decaduto viene sostituito dal primo dei non eletti nelle votazioni a suo tempo effettuate.

Art.26 - La Presidenza della Polisportiva decade quando decade il Presidente della Polisportiva stessa.

NORME FINALI
Art.27 - Per quanto non previsto dal presente Statuto, valgono le norme del Codice Civile e le disposizioni vigenti in materia di associazionismo e i regolamenti di riferimento delle Associazioni nazionali riconosciute.


Il Segretario Il Presidente

Iscriviti alla Newsletter
Prenota campi tennis on-line
codice socio            password
 controlla la disponibilità dei campi
Sostenitori
dentalcurequostecno-utensil